Sito in fase di chiusura

La Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici dell'Umbria è stato organo periferico del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo fino al 31/12/2014.
Con l'entrata in vigore del Decreto Ministeriale del 27 novembre 2014 relativo all' "Articolazione degli uffici dirigenziali di livello non generale del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo", questo Istituto ha concluso la sua attività come Soprintendenza per  i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici dell'Umbria;
le competenze ad esso riferibili sono state assorbite in parte dalla
" Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio dell'Umbria "  nonchè dal
" Segretariato regionale dei beni e delle attività culturali e del turismo per l'Umbria "
ai quali si rinvia.