Soprintendente Dott. Fabio De Chirico

La Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici dell'Umbria (SBSAE Umbria) è organo periferico del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, dipende dalla Direzione Generale per il Paesaggio, le Belle Arti, l'Architettura e l'Arte Contemporanee e costituisce articolazione della Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell'Umbria.

Polyptych of St. Anthony - detail




Esercita la propria attività di catalogazione, tutela, conservazione, gestione e valorizzazione del patrimonio storico, artistico ed etnoantropologico di pertinenza di Enti pubblici (statali o locali), Enti ecclesiastici, Enti morali, Associazioni, Fondazioni, e del patrimonio di proprietà privata dichiarato di "notevole interesse storico-artistico o etnoantropologico" e notificato al proprietario, nel territorio della regione umbria.

Normativa di riferimento: D.Lgs. 22 gennaio 2004, n. 42 (Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio) e s.m. successive integrazioni e modificazioni (DD.Lgs. 24 marzo 2006, nn. 156-157, DD.Lgs. 26 marzo 2008, nn. 62-63), D.P.R. 26 novembre 2007, n.233 (Regolamento di riorganizzazione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, come modificato dal D.P.R. 2 luglio 2009, n.91).


Artsiders


Costituzione di una lista di esperti per il conferimento di incarichi presso Ufficio
Catalogo della Soprintendenza BSAE dell'Umbria.